CONFERENZA DI ORGANIZZAZIONE, DALLA DIREZIONE NAZIONALE VIA LIBERA AL DOCUMENTO

 La Direzione nazionale della Uil ha approvato il documento per la Conferenza di Organizzazione che avrà luogo dall’1 al 3 ottobre a Bellaria (Rimini) e che è destinata a sancire importanti modifiche dello stesso modello sindacale. “Viviamo una fase di profonde trasformazioni politiche ed economiche – ha detto il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, nel suo intervento conclusivo alla Direzione – e abbiamo deciso di organizzarci in modo da rispondere ancor più efficacemente alle aspettative dei lavoratori. Sino ad ora, il nostro è stato un modello strutturato su un’idea di sindacato orizzontale e verticale. Oggi, le ragioni di quell’impostazione sono venute meno e dobbiamo realizzare un sindacato “a rete”: questo è il nostro obiettivo”. A tal proposito, dal dibattito della Conferenza di Organizzazione dovrebbero scaturire sia alcune variazioni statutarie, sia l’introduzione di novità nei servizi improntati ad  una spiccata modernizzazione del rapporto con i propri iscritti, sia la ridefinizione della geografia organizzativa di tutte le strutture della Uil.