PRIMO MAGGIO, A BERGAMO GAZEBO UNITARIO SU CRISI E OCCUPAZIONE

In occasione del Primo Maggio, Festa del Lavoro, le organizzazioni sindcali di Uil, Cgil e Cisl di Bergamo hanno deciso di promuovere un'iniziativa pubblica congiunta in centro città con l'allestimento di un gazebo permanente. L'iniziativa si pone l'obiettivo di ricordare e rappresentare le situazioni di crisi della nostra provincia e ribadire le necessarie azioni per lo sviluppo. Cgil, Cisl e Uil, insieme alle categorie, allestiranno quindi il gazebo unitario, dove sarà possibile anche nei giorni successivi incontrarsi e partecipare alle iniziative contro la crisi e per fermare i licenziamenti. Allo stesso gazebo si alterneranno lavoratori di aziende in crisi del territorio. Scopo dell'iniziativa è sensibilizzare l'opinione pubblica su quanto sta accadendo in provincia e per sollecitare enti locali, Regione e governo ad una «terapia d'urto» su due fronti. Il primo riguarda la necessità di fronteggiare la crisi economica e i suoi effetti su occupazione e redditi delle famiglie, per estendere ed allargare gli ammortizzatori sociali, allungare il periodo di disoccupazione, attuare i contratti di solidarietà, incentivare le assunzioni. Il secondo fronte è per la richiesta di una strategia a sostegno dello sviluppo del Paese, attraverso decise politiche industriali, sostenute da adeguati finanziamenti per la crescita economica ed occupazionale.