CANTIERI RIVA DI SARNICO: ACCORDO PER DUE SETTIMANE DI CASSA IN OTTOBRE

Due settimane di cassa integrazione ordinaria, dal 5 al 18 ottobre, e riconoscimento del premio di risultato nella misura del 100% da erogare con la busta paga di settembre. Sono questi i termini salienti dell’accordo sottoscritto stamattina, lunedì 21 settembre, dalle organizzazioni sindacali di Feneal Uil di Bergamo e Fillea Cgil e Filca Cisl Valcamonica, Sebino con i vertici della Cantieri Riva di Sarnico, dove lavorano 213 dipendenti. Proprio oggi tutti i lavoratori sono tornati nello stabilimento dopo l’ultimo periodo di cassa integrazione e ora vi resteranno fino all’avvio degli altri quindici giorni di Cigo concordati con l’azienda. Le parti, poi, torneranno ad incontrarsi il 28 ottobre: “In quell’occasione – ha spiegato, al termine, il segretario della Feneal Uil di Bergamo, Duilio Magno – faremo il punto della situazione, nella speranza che i primi, timidi segnali di ripresa registrati negli ultimi tempi si consolidino e permettano di elaborare nuove strategie per il futuro”. Sempre il 28, quindi, il nuovo amministratore delegato della Cantieri Riva, che dovrebbe essere nominato nelle prossime settimane, illustrerà il piano industriale.
“Dalla recente fiera nautica di Cannes – ha proseguito Magno – sono arrivate indicazioni incoraggianti che potrebbero far ben sperare per una graduale uscita dal tunnel della crisi. Ora ci attendiamo che dalla kermesse del settore in programma in ottobre a Genova arrivino ancor più consistenti indicazioni positive”. Nell’accordo sottoscritto oggi, sindacati e azienda hanno anche concordato “il ricorso, compatibilmente con le esigenze tecnico-produttive, al criterio della rotazione” e la possibilità di completa fruizione “delle ferie pregresse di spettanza del personale interessato dalla cassa integrazione ordinaria”.