TAGLIO DELLE TASSE PER 16 MILIONI DI LAVORATORI

DAL PROSSIMO LUGLIO DIMINUIRANNO LE TASSE GRAZIE ALLA GRANDE MOBILITAZIONE DI UIL, CISL E CGIL

LA MISURA PREVEDE UN PRIMO TAGLIO NETTO DELLE TASSE PARI A 100 € AL MESE, 1.200 € ANNUI, PER I LAVORATORI FINO A 28.000 €.
PER I REDDITI FINO A 40.000 € IL TAGLIO SEGUIRÀ UN DECALAGE PROPORZIONALE AL REDDITO E SARÀ MEDIAMENTE DI 960 € ANNUI A 35.000 € DI REDDITO.

LA UIL INSIEME A CISL E CGIL CONTINUERANNO ED INTENSIFICHERANNO LA PROPRIA AZIONE PER SOSTENERE LE NOSTRE PROPOSTE:

  • OPERARE UNA CONCRETA RIDUZIONE DELLA PRESSIONE FISCALE PER TUTTI PENSIONATI
  • DETASSARE GLI AUMENTI CONTRATTUALI
  • ESTENDERE LA TASSAZIONE SOSTITUTIVA AI PREMI DI RISULTATO NEL SETTORE PUBBLICO
  • PREVEDERE DELLE MISURE DI SOSTEGNO AL REDDITO PER I LAVORATORI INCAPIENTI
  • INTRODURRE UN NUOVO ASSEGNO FAMILIARE UNIVERSALE, AGGREGANDO IN UN UNICO ISTITUTO L’ ATTUALE ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE E LE DETRAZIONI PER FAMILIARI A CARICO
  • AVVIARE UNA CONCRETA REVISIONE DELL’IRPEF PER DARE PIENA PROGRESSIVITÀ AL SISTEMA PER TUTTI I CONTRIBUENTI ED AVVIARE UNA FORTE AZIONE DI CONTRASTO ALL’ EVASIONE E ALL’ ELUSIONE FISCALE

FINALMENTE IL PRIMO TAGLIO CHE CONVIENE AI LAVORATORI

Documenti allegati: